Tutto ciò che c’è da sapere sull’infoltimento non chirurgico

    

Per eseguire un corretto ed efficace infoltimento non chirurgico, è necessario che i soggetti interessati si rivolgano a centri altamente specializzati e qualificati, i quali propongono un’attenta analisi della situazione del singolo paziente da sottoporre a trattamento. Si ricorre all’infoltimento non chirurgico soprattutto per agire tempestivamente attraverso rimedi validi ed efficaci per combattere calvizie ed alopecia e ridurre al minimo l’imbarazzo e il senso di vergogna che si prova quando si è affetti da essi. I centri specializzati analizzano, in particolare, alcuni elementi importantissimi prima di imbattersi nella scelta della protesi o della parrucca giusta:

  • analisi della dimensione e della valutazione del livello di infoltimento desiderato e necessario,
  • scelta della protesi da adottare;
  • scelta dei capelli secondo precisi criteri (veri, artificiali, etc);
  • acconciatura desiderata.

Il tutto, ovviamente avviene nel piano rispetto della privacy e venendo incontro agli specifici casi individuali. E’ importante affidarsi ad esperti del settore per non restare delusi ed insoddisfatti da protesi o da parrucche che non garantiscono i risultati sperati o peggio ancora che si rivelano fabbricate secondo criteri che lasciano a desiderare. Capire quale sia la protesi più giusta per ogni singolo soggetto richiede competenze ben consolidate nel settore e non ci si può affidare di certo alla semplice improvvisazione o all’intuizione.

Presso gli istituti che effettuano l’ infoltimento non chirurgico vengono eseguiti anche controlli periodici e interventi legati alla igienizzazione, riparazione  nonché manutenzione delle varie protesi capillari impiegate. In realtà le soluzioni proposte dai centri specializzati sono perfette per ogni tipologia di esigenza: alopecia androgenetica, alopecia areata, ustioni , traumi e cicatrici, ovvero tutti quei fattori che il soggetto percepisce come stressanti e che gli impediscono il rapporto con gli altri e lo star bene con se stessi.

L’ infoltimento non chirurgico è una soluzione veloce e non invasiva , ma soprattutto non indolore e non presenta particolari controindicazioni; viene eseguito, come è facile supporre, senza anestesia in quanto non si tratta di un intervento chirurgico.

Comments

comments